Cura del Parco Pozzi affidata a 3 detenuti, l’idea del sindaco di Aversa

Il sindaco Alfonso Golia ha annunciato di voler impiegare 3 detenuti nella cura del verde pubblico. E’ stato il primo cittadino della città normanna a spiegare l’iniziativa: “Da lunedì 3 detenuti della Casa di reclusione Filippo Saporito di Aversa saranno impiegati in attività di manutenzione del verde pubblico presso il Parco Pozzi. Il progetto è frutto di un protocollo d’intesa avviato dalla precedente Amministrazione comunale e firmato nel mese di marzo dal commissario Lastella. L’accordo prevede la possibilità di coinvolgere i detenuti, previa autorizzazione del magistrato di sorveglianza, in attività di pubblica utilità. Iniziamo dal parco Pozzi, ma il protocollo ci dà la possibilità di allargare il campo degli interventi ad altre iniziative di recupero del decoro urbano”.