È online il modulo di autocertificazione che potrà essere esibito durante i controlli di polizia a giustificazione degli spostamenti nelle regioni Campania, Lazio e  Lombardia, in cui sono state adottate ordinanze che impongono limitazioni agli spostamenti di persone nei rispettivi ambiti territoriali.

L’autocertificazione è anche in possesso degli operatori di polizia e può essere compilata al momento del controllo.

Clicca qui per scaricarlo

L’ordinanza sugli spostamenti

L’ordinanza della Regione Campania che limita gli spostamenti interprovinciali mira “a contenere la movimentazione tra le province, in particolare quelle più densamente popolate, per avere un maggiore controllo del rischio in un contesto di curva epidemica che non dà tregua in questo momento”. Così Roberta Santaniello, dirigente degli uffici di governo del territorio della Regione Campania, e membro dell‘Unità di Crisi per il Covid19, spiega il divieto di mobilità interprovinciale contenuto nell’ordinanza resa nota questa notte dalla Regione. Necessaria l’autocertificazione

L’ordinanza spiega che “ai cittadini campani è fatto divieto di spostamenti dalla provincia di residenza o domicilio abituale verso altre province della Campania, fatti salvi gli spostamenti connessi ad esigenze, la cui ricorrenza servira un’autocertificazione sotto personale responsabilità”. I motivi accettati sono “motivi di salute; comprovati motivi di lavoro; comprovati motivi di natura familiare; motivi scolastici e/o afferenti ad attività formative e/o socio-assistenziali; altri motivi di urgente necessità”.

La legge in vigore da domani necessaria l’autocertificazione

Non si potrà, illustrano dalla Regione, andare quindi in altre province neanche se si ha una casa di proprietà. Se un cittadino napoletano, ad esempio, ha una casa in Cilento non potrà raggiungerla per passare il week end. “Pensiamo ad esempio – spiega Santaniello – all’hinterland napoletano che ha un alto tasso di contagi ed è strettamente confinante con la provincia di Caserta, area anch’essa ad alta densità abitativa. Una mobilitazione libera potrebbe provocare la diffusione del virus da aree densamente popolate ad altre aree densamente popolate, creando un aumento dei contagi”. Serve dunque l’autocertificazione

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.