Da Ischia a Secondigliano sfidando il Coronavirus, rintracciato 90enne: “Volevo vedere i miei nipoti”

Si era allontanato nel pomeriggio per fare una passeggiata quando, col passare delle ore, non era più tornato a casa. L’uomo, di 90 anni, aveva preso un’aliscafo che da Ischia l’aveva portato direttamente a Napoli. I familiari, allertati per il mancato rientro, hanno immediatamente allertato i carabinieri che si sono messi sulle sue tracce. I militari, grazie alle testimonianze dei parenti, sono stati in grado di ricostruire i movimenti dell’uomo.

Hanno così appurato che l’anziano si era imbarcato alle 17.15 da Ischia e hanno diramato il suo identikit ai colleghi di Procida e Secondigliano, quartiere dove abitano alcuni parenti dell’uomo. E proprio a Secondigliano il novantenne è stato rintracciato mentre si dirigeva a piedi verso la palazzina dove abita un nipote di lui. «Sono venuto a Napoli per salutare i miei parenti» ha riferito il nonnino ai militari, che dopo essersi accertati della sua identità e del suo stato di salute, lo hanno lasciato in consegna ai suoi congiunti napoletani.