28.1 C
Napoli
venerdì, Agosto 19, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Colpisce l’avversario con un pugno ma l’arbitro lo ammonisce, scene di follia nel derby a Napoli


Una scena di pessimo gusto quella a cui si è assistita in occasione della partita valida per il campionato di Eccellenza Campana. Nel corso del derby tra il Napoli United allenato da Diego Armando Maradona junior e la Nuova Napoli Nord, un giocatore è stato colpito con un pugno in pieno volto da un avversario. A sorprendere, però, è la decisione dell’arbitro che ha solo ammonito l’autore del ‘fallo’. Il calciatore raggiunto dal colpo, invece, è finito in ospedale ed ha riportato un infortunio al setto nasale.

Succede tutto nel primo tempo di Napoli United-Nuova Napoli Nord. Carmine Sinigaglia si avvicina ad Aaron Akrapovic, in quel momento con la palla, e lo colpisce al volto. A quel punto il ‘malcapitato’ finisce a terra per la botta ricevuta e l’arbitro si avvicina all’autore del pugno, mostrandogli però solo il giallo. Il guardalinee, a pochi metri dalla zona dove è avvenuto l’episodio, non ha segnalato nessun errore. Anzi, un giocatore della Nuova Napoli Nord si è addirittura avvicinato ad Akrapovic cercando di rialzarlo con la forza.

Le parole di Maradona jr, allenatore della Napoli United

A seguito del match, interviene il tecnico della Napoli United Diego Armando Maradona Junior. “Tutti abbiamo giocato a calcio, sappiamo che alcune cose non si devono fare. Lui ha scaricato la palla e gli è arrivato un colpo sul naso. Non capirò mai certe cose. Posso capire foga del momento, posso capire che stanno vivendo un momento difficile, ma noi non c’entriamo niente e nemmeno lui. Mi sorprende che era il loro capitano, e mi spiace per il giocatore. Ma va bene così, sono dispiaciuto per il nostro capitano che è un ragazzo serio e speriamo di recuperarlo presto”.

Akrapovic che stando alla nota ufficiale del club ha rimediato una frattura multipla al setto nasale. Queste – riporta Fanpage – sono le parole del giocatore: “Ho aspettato un giorno per vedere se avessi ricevuto qualche riscontro da parte della società Pianura o Napoli Nord non saprei.. o magari dallo stesso giocatore da cui ho ricevuto l’atto di violenza (molto chiaro dalle immagini) ma così non è stato! Mi ritengo un calciatore e soprattutto un uomo corretto e ci tenevo a rendere pubblico il mio dispiacere fisico e soprattutto morale“.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Alessandro Pirozzi
Alessandro Pirozzi
Mi presento: mi chiamo Alessandro Pirozzi, sono nato a Napoli ed ho 23 anni. Sono iscritto all'albo dei giornalisti dal 2019 ed amo profondamente la comunicazione, specie quella digitale. Dopo essermi diplomato in un istituto alberghiero, ho iniziato a 18 anni il mio percorso lavorativo con InterNapoli.it nel 2016, collaborando anche in qualità di freelancer con diverse testate digitali come Blasting News. Ho scritto per 'Cronache di Spogliatoio', giornale sportivo online, e per la testata locale AbbiAbbè.it.
- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Il mare di Napoli invaso da topi e liquami, giorno ‘nero’ per i bagnanti

Chiazze di liquami fognari e topi morti sono spuntati nel mare di Nisida determinando un terribile spettacolo per gli...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria