Nuovo dpcm, dalla 18 divieto d’asporto ma solo per i bar: consentito fino alle 22 per ristoranti e pub

Nuovo dpcm, dalla 18 divieto d'asporto ma solo per i bar: consentito fino alle 22 per ristoranti e pub
Nuovo dpcm, dalla 18 divieto d'asporto ma solo per i bar: consentito fino alle 22 per ristoranti e pub
Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha firmato il nuovo dpcm, dove sono state fissate le rigole da seguire da domani fino al prossimo 5 marzo. Di seguito, tutte le novità riguardanti le nuove disposizioni per bar, ristoranti e pizzerie.

Divieto di asporto per i bar dopo le 18 e le regole per bar e ristoranti

Alle luce del nuovo dpcm, le attività con codive Ateco 5.3 (bar e altri esercizi simili senza cucina) e 47.25 (commercio al dettaglio di bevande in esercizi specializzati), potranno servire ai tavoli (massimo 4 persone, a meno che non appartenenti allo stesso nucleo familiare) fino alle ore 18.  

Dalle 18 in poi, invece, è vietato l’asporto mentre è permessa la consegna a domicilio. Sempre dopo le 18 è vietato il consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici o aperti al pubblico.

Le attività di ristorazione con somministrazione (ristoranti, pizzerie, pub e similari) possono invece vendere con asporto fino alle 22. Confermata anche la chiusura dei centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi.

Le altre notizie | Scuole in Campania, arriva la decisione di De Luca sulla riapertura totale

«Nei prossimi giorni prenderemo delle decisioni sulle scuole, non credo che andremo all’apertura generalizzata. Probabilmente avremo un ulteriore incremento per le elementari». Così il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, in diretta Facebook.

Il mio obiettivo e’ quello di fare della Campania la prima regione d’Italia e d’Europa ad uscire dall’epidemia. Voglio che ci impegniamo in una sfida quasi folle”, ha aggiunto Vincenzo De Luca che la definisce “una operazione di straordinaria complessita’ al limite della pazzia ma sono convinto che, se avremo la disponibilità di 8milioni e 400mila vaccini, siamo in grado di raggiungere questi obiettivi entro dicembre del 2021“.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.