Tragedia al cimitero, una donna di 64anni anni residente alle falde del Vesuvio si è suicidata nel cimitero di Pagani. Secondo quanto appreso la donna aveva perso un figlio giovane e non è riuscita a resistere al dolore. Da una prima ricostruzione pare che la donna, arrivata in auto dal Napoletano, abbia prima provato a schiantarsi con la vettura contro il muro del cimitero dove è sepolto il figlio e, poi, si sarebbe lasciata cadere dal cavalcavia che si trova nei pressi. Inutili i soccorsi.

I carabinieri della Tenenza di Pagani, guidati dal tenente colonnello del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore, hanno effettuato i rilievi del caso per ricostruire la dinamica dell’accaduto. La vittima, residente nel Vesuviano, era originaria proprio dell’Agro Nocerino Sarnese.

Secondo le prime ricostruzioni dei Carabinieri, dietro questo gesto ci sarebbe il dolore mai superato per la morte del figlio, avvenuta qualche anno fa, in un incidente stradale. Inutili i soccorsi giunti sul posto, la donna era già deceduta all’arrivo dei sanitari.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.