Elezioni Giugliano. Centrodestra, accordo tra Anna Russo e Maisto. Alfonso Sequino non si candida

Novità nell’ambito del centrodestra. Dopo l’annuncio di Francesco Aprovitola del passaggio in Italia Viva, arrivano le decisioni di Anna Russo e Alfonso Sequino.

Comunicato stampa Alfonso Sequino

“Intendo innanzitutto fare un sincero e sportivo in bocca al lupo a tutti gli amici candidati in questa competizione elettorale e in particolare ai candidati alla carica di sindaco ad oggi ufficiali: Poziello, Pirozzi, Maisto, Organo. In questi anni non ho fatto mancare il mio impegno ad un’area politica in cui sono cresciuto umanamente e politicamente ed alla quale ho offerto il mio contributo, che fosse dai banchi della maggioranza o della minoranza. Ho costruito insieme ad una rinnovata e ritrovata classe dirigente quel centro destra mosso da valori, idee e proposte. Ero pronto a guidare una coalizione, sostenuto dai vertici del mio partito cui va la mia gratitudine, che fondasse le proprie radici in questa prospettiva ed oggi mi sembra giusto lasciare spazio a chi, invece, è pronto a candidarsi a rappresentare la città dai banchi del Consiglio ed è per questo che ho deciso di non candidarmi. La mia non candidatura non rappresenta ferie anticipate ma anzi, da uomo di squadra e di area quale sono, sosterrò chi mi ha sostenuto e continua a farlo tutt’oggi per continuare ad affermare la visione di città condivisa e costruita in questi anni con la mia squadra.”

Comunicato lista cambiaMenti
“La lista cambiaMenti si è esposta a sostegno della candidatura a sindaco di Alfonso Sequino, ritenendola la sintesi naturale di un percorso comune che ci ha visti spalla a spalla in questi anni attraverso un percorso fatto di temi e di battaglie come la salvaguardia dell’ambiente, la ricollocazione della comunità Rom, l’apertura degli spazi pubblici e la cura della città. Percorso che ci ha visti fare seria opposizione ad una gestione della città che oggi ci viene consegnata e rappresentata in tutto il suo fallimento amministrativo. Il centro destra che abbiamo rappresentato è diventato un contenitore attrattivo, diverso, rilanciato, sano. Un contenitore che ha invitato anche forze politiche equidistanti a ritenerlo competitivo al punto da avvicinarsene. Oggi il centro destra non può prescindere dalla nostra presenza e dalle anime che lo hanno interpretato fino ad oggi e non possiamo sottrarci oggi dal continuare a costruire quella casa fatta di idee e progetti per tempo inseguiti e che oggi abbiamo il dovere di mettere in opera. Sosteniamo il progetto di centro destra e la candidatura di Giuseppe Pietro Maisto alla carica di sindaco, col quale abbiamo raggiunto una intesa programmatica per noi imprescindibile e ragione assoluta per ogni competizione che voglia lasciare spazio ai fatti il giorno dopo gli annunci. Siamo certi che questa intesa possa dare una spinta attrattiva alla coalizione che si candida a guidare la città attraverso le energie di un gruppo che ha già dimostrato entusiasmo, motivazione, idee e visione.