Elezioni Giugliano. M5S, più vicina la certificazione della lista: l’alleanza col Pd legata al patto di Pomigliano

Nicola Pirozzi e Salvatore Pezzella
Nicola Pirozzi e Salvatore Pezzella

Se c’è l’ok a Pomigliano deve esserci anche a Giugliano. Si gioca sul doppio filo dei due comuni al voto della provincia di Napoli il patto Pd-M5S. E’ notizia dei giorni scorsi che l’alleanza tra i due partiti al Governo pare essere quasi chiusa nella città di Pomigliano, a sostegno del candidato Dario De Falco del M5S e fedelissimo di Luigi Di Maio. C’è stato il via libera del partito di Nicola Zingaretti dopo una serie di incontri istituzionali e politici tenuti a Roma tra il segretario provinciale di Napoli, Marco Sarracino, e i vari livelli del partito. L’ufficialità, però, non c’è ancora perché pare che il Pd abbia rilanciato chiedendo al M5S di appoggiare a Giugliano, terza città della Campania, il loro candidato a sindaco Nicola Pirozzi.

Una bozza di accordo tra Pirozzi e M5S era stato già trovato diverse settimane fa ma l’esclusione dalle elezioni regionali di Nicola Palma ed i problemi di certificazione della lista a livello locale avevano fatto saltare tutto.

Tramontata l’ipotesi alleanza civica allargata guidata da Raffaele Pacilio, il M5S di Giugliano potrebbe ottenere la certificazione della lista. Da Roma è arrivato l’invito a tutti i candidati inseriti nella lista di ripresentare di nuovo il casellario giudiziario e carichi pendenti. Entro il fine settimana potrebbe arrivare l’ok alla certificazione, dopodichè si deciderà se concorrere da soli, con Salvatore Pezzella candidato sindaco dopo la rinuncia del dottore Pasquale Mallardo, o allearsi col Partito Democratico.