Feste di Pasqua da record a Ischia, 48 mila passeggeri al porto

Processed with MOLDIV

Sono stati registrati dalla Sala Operativa della Guardia Costiera di Ischia i dati degli arrivi e
partenze di passeggeri e turisti durante le appena trascorse festività pasquali. I dati da giovedì 18 a lunedì 22 parlano di oltre 48 mila passeggeri in arrivo e 30 mila in partenza, ed un traffico veicolare di oltre 4.700 automezzi in arrivo e 2.500 in partenza.

Gli arrivi si sono concentrati nella giornata di sabato con oltre 16 mila passeggeri e 1600
autoveicoli in arrivo, mentre le partenze più numerose sono avvenute il giorno di Pasquetta
con circa 11 mila passeggeri in partenza. Nello specifico, il giorno di Pasquetta le condizioni meteorologiche non favorevoli hanno causato alcune rilevanti difficoltà ai collegamenti marittimi, con la sospensione di alcune corse dei mezzi veloci e lo spostamento delle linee di alcuni traghetti da Casamicciola Terme ad Ischia.

Conseguentemente molti turisti hanno affollato l’area portuale per rientrare sulla terra
ferma con i primi mezzi disponibili, rendendo così necessario attivare il dispositivo di
sicurezza portuale per garantire il corretto svolgimento delle operazioni. Pertanto, come
preventivamente organizzato, personale della Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Municipale e Guardia Costiera ha presidiato costantemente l’area portuale
garantendo che le operazioni di imbarco avvenissero senza rilevanti criticità.

Determinante anche il supporto del Gruppo Ormeggiatori del Porto di Ischia, dei volontari
della Croce Rossa e del personale di terra della Compagnie di Navigazione che hanno
coadiuvato la Guardia Costiera e le Forze di Polizia durante tutta la giornata, caratterizzata da un forte vento di Scirocco e rilevanti precipitazioni specialmente nell’arco pomeridiano.
Le condizioni meteorologiche sfavorevoli sono proseguite durante la notte tra lunedì e
martedì, non consentendo la partenza dei mezzi veloci e di alcuni traghetti. Si è reso pertanto necessario gestire la presenza di oltre 4 mila passeggeri che nella mattina di martedì sono ripartiti verso la terra ferma.

Anche grazie al miglioramento delle condizioni meteorologiche, la situazione è rientrata nella normalità nella tarda mattinata con le corse dei traghetti e degli aliscafi che gradualmente hanno ripreso i regolari collegamenti da e per l’isola.
In vista delle festività del 25 aprile e 1 maggio, continuerà anche nei prossimi giorni il presidio rinforzato nell’area portuale con l’obiettivo di assicurare il rispetto delle
norme di sicurezza, la regolarità del servizio e della viabilità portuale ed extra-portuale.