Fine dell’incubo per una famiglia di S. Antimo: “Carabinieri correte qui”

Fine dell'incubo per una famiglia di S. Antimo:
Fine dell'incubo per una famiglia di S. Antimo: "Carabinieri correte qui"

I carabinieri delle Tenenza di Sant’Antimo hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia e tentata estorsione un 43enne del posto.
La madre del 43enne ha chiesto aiuto ai carabinieri che – allertati dal 112 – lo hanno bloccato sul pianerottolo del palazzo in cui abitava con la madre. Non è stato facile. L’uomo – in evidente stato di alterazione – era armato di due strumenti di effrazione. Stava cercando di scardinare la porta di ingresso. Pretendeva del denaro, probabilmente per l’acquisto di sostanza stupefacente. I carabinieri hanno constatato che le vessazioni da parte dell’uomo nei confronti dei propri genitori, seppur denunciate solo negli ultimi giorni, duravano da anni. Il 43enne ha problemi di tossicodipendenza e pretendeva spesso i soldi per la droga. L’arrestato è a Poggioreale.