32.8 C
Napoli
domenica, Luglio 14, 2024
PUBBLICITÀ

Fiumi di droga dalla Colombia, sorpresa al Riesame: scarcerato Diego Rocco

PUBBLICITÀ

Era indicato, insieme al fratello Giuseppe, di essere promotore di uno dei gruppi più attivi nel traffico di cocaina dalla Colombia in Europa. Con tali motivazioni era stato arrestato qualche settimana fa Diego Rocco nel corso di un maxi blitz effettuato dalla guardia di finanza di Napoli. Il tribunale del Riesame del capoluogo partenopeo ha rovesciato tale scenario accogliendo in pieno le argomentazioni del suo legale, l’avvocato Rocco Maria Spina, e annullando l’ordinanza a suo carico in quanto promotore. Annullamento anche per il fratello Giuseppe che resta detenuto per altro. A svelare i traffici un gruppo di pentito che hanno raccontato le rotte, i mezzi utilizzati, i sistemi di trasporto e i componenti di quattro gruppi criminali che hanno gestiti negli ultimi anni tonnellate di hashish e cocaina.

I gruppi di narcos

Il primo capeggiato da Vincenzo Della Monica con la collaborazione del cognato Emanuele Pisa utilizzavano il corriere Guido Millucci e l’intermediario Graziano Scodellaro per piazzare la droga su tutto il territorio campano e anche in Calabria con la collaborazione di Massimo Berligieri. Un secondo gruppo coordinato dai fratelli Giuseppe Rocco e Diego Rocco operativo a Napoli e provincia, ma sempre legato a Della Monica, con ramificazioni in Emilia-Romagna, e che si serviva del custode Michele Muzio. Un terzo gruppo, riconducibile agli scafatesi Vincenzo Starita e Antonio Muollo, che importava partite di stupefacenti dalla Spagna destinandole soprattutto al mercato avellinese. Il quarto gruppo, infine con base operativa a Giugliano, e con a capo Antonio LoffredoFabio Loffredo ed Ermanno De Sury che con la collaborazione di Pasquale Pinto piazzava la droga al gruppo criminale dei De Simone “i quaglia quaglia” di Torre Annunziata.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Incidente per l’auto della penitenziaria di Secondigliano, un agente è grave

Un veicolo della polizia penitenziaria con a bordo 4 agenti della polizia penitenziaria del carcere di Secondigliano è rimasto...

Nella stessa categoria

PUBBLICITÀ