Focolaio Covid al matrimonio: 20 contagiati tra gli invitati
Focolaio Covid al matrimonio: 20 contagiati tra gli invitati

Un focolaio Covid è scoppiato dopo una festa di nozze in Toscana, tenutasi a Tavarnelle Val di Pesa (Firenze). Secondo quanto spiegato dalla Asl Toscana Centro, al momento sono 20 i casi accertati di positività tra gli ospiti del ricevimento ma non viene escluso che il numero possa salire nei prossimi giorni. Ci sono inoltre alcune decine di persone che sono state individuate dalla Asl come contatti dei casi positivi e che sono state poste in regime di quarantena. “La situazione è sotto controllo – rassicura il sindaco David Baroncelli – e sotto attento monitoraggio”.

Covid, Mattarella: “Vaccinazione dovere morale e civico”

“La vaccinazione è un dovere morale e civico”. E’ il messaggio lanciato dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel suo discorso durante la cerimonia del Ventaglio organizzata dall’associazione stampa romana al Quirinale.

“La pandemia” di coronavirus “non è ancora alle nostre spalle -avverte il capo dello Stato-. Il virus è mutato e si sta rivelando ancora più contagioso. Più si prolunga il tempo della sua ampia circolazione più frequenti e pericolose possono essere le sue mutazioni. Soltanto grazie ai vaccini siamo in grado di contenerlo. Il vaccino non ci rende invulnerabili ma riduce grandemente la possibilità di contrarre il virus, la sua circolazione e la sua pericolosità. Per queste ragioni la vaccinazione è un dovere morale e civico”.

“Desidero dare atto alle forze politiche e parlamentari, di maggioranza e di opposizione, ai governi che si sono succeduti durante la pandemia, alle strutture dello Stato e ai nostri concittadini di aver compreso la gravità della situazione sanitaria, economica e sociale, manifestando complessivamente – al di là di inevitabili differenze di toni e di opinioni – uno spirito di sostanziale responsabilità repubblicana”, evidenzia il capo dello Stato.

“Anche per questo – rimarca con un richiamo alla responsabilità – conto che le forze politiche, di fronte a un tempo che sembra volgersi verso prospettive migliori, continuino a lavorare nella doverosa considerazione del bene comune del Paese. Conto che non si smarrisca la consapevolezza della emergenza che tuttora l’Italia sta attraversando, dei gravi pericoli sui versanti sanitario, economico e sociale. Che non si pensi di averli alle spalle. Che non si rivolga attenzione prevalente a questioni non altrettanto pressanti. Abbiamo iniziato un cammino per uscire dalla crisi, ma siamo soltanto all’inizio. Ci siamo dati obiettivi ambiziosi e impegnativi, di medio e lungo periodo. Perseguirli con serietà e responsabilità significa anzitutto guardare con il necessario realismo all’orizzonte che abbiamo davanti”.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.