Terribile schianto ad Acerra, Frattamaggiore piange Francesco: lascia compagna e figlio piccolo

Francesco Bevilacqua, Frattamaggiore in lacrime per il giovane morto nell'incidente ad Acerra
Si chiamava Francesco Bevilacqua la vittima del terribile incidente avvenuto ieri mattina ad Acerra. Uno schianto violentissimo non ha lasciato scampo al giovane di Frattamaggiore. Francesco lascia la compagna e un figlio piccolo.
Nel violento scontro avvenuto tra due mezzi pesanti, il camion su cui viaggiava Francesco Bevilacqua ha subito danni che sono stati fatali al giovane. Sul posto polizia, carabinieri, stradale e i soccorsi. L’incidente, come riportato da alcuni testimoni sui social,  è avvenuto lungo la strada che porta all’inceneritore di Acerra, in località “Pantano”. Un vero e proprio inferno di lamiere ha costretto le forze di polizia ad interrompere la circolazione lungo l’arteria. La strada già altre volte è finita al centro delle polemiche per la scarsa manutenzione del manto stradale visto la presenza di grosse buche. Un testimone ha scritto questo sui social: “Era un vero e proprio inferno di lamiere”.

Lo schianto è avvenuto nei pressi di via Mulino poco dopo il noto consorzio (zona Montefibre), sulla strada che collega la città acerrana a  Maddaloni. Intervenuti anche gli agenti della polizia municipale che hanno provveduto a effettuare tutti i rilievi del caso. Ancora da ricostruire la dinamica dell’impatto, probabilmente il manto stradale bagnato, a causa delle incessanti piogge che hanno interessato la Campania negli ultimi giorni, ha reso difficili le operazioni di frenata. Nulla da fare per Francesco Bevilacqua.