32.8 C
Napoli
domenica, Luglio 14, 2024
PUBBLICITÀ

Furgone sospetto da Napoli al Casertano, fermato carico illegale: business da oltre 200mila euro

PUBBLICITÀ

Oltre 1,2 tonnellate di sigarette di contrabbando sono state sequestrare dai militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli a Villa Literno, in provincia di Caserta.
I finanzieri hanno arrestato in flagranza di reato un uomo ora accusato di contraffazione e ricettazione.
Le “fiamme gialle” del Gruppo di Frattamaggiore hanno individuato un furgone sospetto dirigersi in un’area insolita del comune casertano e grazie ai controlli è stato possibile sequestrare le “bionde” di contrabbando e anche un autocarro.
Dalle verifiche è emerso che i pacchetti di sigarette riportavano tutti il medesimo codice univoco (qrcode), che dovrebbe in realtà corrispondere soltanto a un singolo pacchetto.
Qualora fossero state immesse nel mercato illegale, le sigarette avrebbero consentito di realizzare un illecito guadagno di oltre 200.000 euro.
Le indagini proseguono sotto la direzione della Procura della Repubblica di Napoli Nord.

Il fenomeno del contrabbando di tabacchi lavorati esteri è in crescita.

PUBBLICITÀ

Solo dagli inizi dell’anno, nel corso di vari interventi, i finanzieri del Comando Provinciale di Napoli hanno sottoposto a sequestro oltre 2,5 tonnellate, denunciando 123 persone. Varie le zone della città e della provincia interessate: dai quartieri cittadini di Secondigliano e San Pietro a Patierno ai comuni dell’hinterland come Marano di Napoli, Villaricca e Saviano.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Incidente per l’auto della penitenziaria di Secondigliano, un agente è grave

Un veicolo della polizia penitenziaria con a bordo 4 agenti della polizia penitenziaria del carcere di Secondigliano è rimasto...

Nella stessa categoria

PUBBLICITÀ