“Ginevra non ha subito danni. Gioca e parla”, gli aggiornamenti da Hannover. Ma non può tornare a casa

Sono trascorse quasi due settimane dal delicato intervento subito da Ginevra, la bambina di 7 anni di Melito, sottoposta il 29 ottobre scorso ad un delicato intervento per asportarle un tumore al cervello diagnosticatole nel 2015. Oggi la madre di Ginevra, dopo giorni di silenzio, è tornata a scrivere sui social e ad aggiornare tutti i napoletani e non che continuano a pregare per la piccola Ginevra, aspettando il suo ritorno a casa che come raccontato dalla madre Stefania potrebbe essere ritardato di qualche giorno rispetto alla tabella di marcia prestabilita.

“Scusate l’assenza social – ha scritto Stefania Pirrella sui social – ma visti gli innumerevoli messaggi privati dove volete aggiornamenti su come passa Ginevra ci è doveroso informarvi di come sta andando il post operatorio. L’intervento del 29 ottobre durato 11 interminabili ore è andato più che bene. Il dottore e il suo team hanno asportato tutto il “batterio”(come lo chiama Ginevra)…e non potevamo avere notizia migliore. Lei si è svegliata subito mi ha chiamato, ha annuito con lo sguardo e per noi tutti non ce stata gioia più bella. Purtroppo il post operatorio è ampiamente complesso poiché la sede del batterio era localizzata in una parte molto delicata del cervello. Ringraziando sempre l’altissimo l’intervento non ha portato alcun danno fisico motorio visivo, solo che i vari scompensi dovuti dal post operatorio, vanno monitorati costantemente ma a detta dei dottori anche se non a breve tutto ritornerà al proprio funzionamento normale!!! DOBBIAMO AVERE TANTA PAZIENZA!!! Infatti vi dico che i 14 giorni di degenza bonificati terminano domenica e purtroppo visto questi intoppi post operatori saranno prolungati e conteggiati poi…(prelievi,i giorni in intensiva non previsti etc) Ginny sta bene da un paio di giorni sta pure camminando…mangia (anche troppo colpa dei farmaci cortisonici😊)gioca col suo tablet,parla,ieri ha voluto i suoi TRUCCHI😀..ETC…É TUTTO SOTTO CONTROLLO!!! VI RINGRAZIAMO con un abbraccio virtuale a tutti continuiamo a PREGARE e a DONARE”.