Fondamentali si sono rivelate le argomentazioni del suo legale. E così il Tribunale di Sorveglianza di Napoli ha concesso i domiciliari a Aniello Sequino detenuto per rapina e condannato a cinque anni. L’uomo, dopo aver scontato tre anni, sconterà così i restanti due presso la sua abitazione. Fondamentali le argomentazioni del suo legale, l’avvocato Salvatore Cacciapuoti. La rapina avvenne nell’ottobre 2017 a una sala scommesse di Aversa. Dopo aver minacciato di morte un dipendente, si era fatto consegnare circa 5mila euro. L’uomo fu poi sorpreso dai carabinieri su Corso Campano e arrestato.

SE VUOI RESTARE SEMPRE AGGIORNATO VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

 

 

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.