Il IV Circolo di Varcaturo ‘Don Giuseppe Diana’ premiato dall’Ordine Nazionale dei Giornalisti

La scuola Don Giuseppe Diana tra i vincitori del concorso “Il giornale e i giornalismi nelle scuole”.

C’è anche il Quarto Circolo Didattico di Giugliano Don Giuseppe Diana di Varcaturo tra le scuole che si sono aggiudicate il  riconoscimento dell’edizione 2020 del concorso nazionale organizzato dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti “Il giornale e  i giornalismi nelle scuole”.
Si tratta, come stabilito dal  regolamento del concorso – giunto quest’anno alla 17.ma edizione – di 25 istituti scolastici di tutte le regioni d’Italia di ciascun grado (elementari, medie e superiori) che hanno particolarmente onorato l’input dell’iniziativa che intende far conoscere ai ragazzi le dinamiche, gli stimoli e gli obiettivi dell’informazione corretta ed efficace confrontandosi con un linguaggio moderno e adeguato. Il Quarto Circolo Didattico di Giugliano ha vinto grazie al laboratorio che rientra nel progetto Scuola Viva, in collaborazione con la redazione di InterNapol.it e AbbìAbbè, finalizzato alla realizzazione del giornalino Punto & Virgola, completamente realizzato dagli alunni. All’interno articoli, approfondimenti e interviste su tematiche importanti.

Soddisfatta la dirigente scolastica Michelina Del Vecchio: “Esprimo, a nome di tutta la comunità scolastica, la sua soddisfazione per il riconoscimento tanto prestigioso attribuito al giornalino “Punto @Virgola” della “don Giuseppe Diana” dall’Ordine dei Giornalisti Italiani nell’ambito del concorso “Il giornale e i giornalismi nelle scuole”. “Ringrazio i giovanissimi autori che, sapientemente guidati da docenti e giornalisti della testata “InterNapoli”, hanno saputo realizzare un prodotto che fotografa e racconta la vivace attività formativa e didattica quotidianamente agita nella scuola. Un ringraziamento doveroso alla Regione Campania che, nell’ambito del Programma “Scuola Viva”,  finanzia da quattro anni il  laboratorio che da quattro anni realizza il giornalino”, conclude la dirigente scolastica. 

Il progetto

Come nelle precedenti edizioni è stata un’occasione di crescita di una più profonda coscienza civile attraverso un più stretto rapporto tra scuola e informazione. Anche quest’anno, nonostante l’emergenza sanitaria che ha impedito l’organizzazione dell’evento finale già previsto a Cesena, in cui le scuole  vincitrici con i loro studenti-giornalisti avrebbero dovuto partecipare per la consegna dei diplomi, è ugualmente giunto alla conclusione il lavoro del “Gruppo di Lavoro” di giornalisti che hanno  visionato gli oltre 500 elaborati della straordinaria produzione scolastica di giornali d’istituto che ha preso parte all’edizione. I giornalisti esaminatori si sono confrontati con  prodotti di ottima qualità, in cui è evidente anche l’azione di  stimolo e di coordinamento da parte degli insegnanti che hanno tenuto le fila dei progetti per ogni istituto: si è trattato, come nelle precedenti edizioni, di elaborati cartacei, on line, video e radio. Nei prossimi giorni le 75 scuole premiate riceveranno, per posta ordinaria, il diploma e la medaglia dell’Ordine nazionale dei giornalisti.