Il miracolo della Madonna che piange, lacrime ogni venerdì

Ponte di Piave, in provincia di Treviso, il venerdì da quattro settimane sembra non essere più un giorno qualunque. Esattamente un mese fa, venerdì 2 agosto, alcune persone dissero di aver visto delle gocce sul viso di una statuetta in gesso della Madonna. L’immagine è conservata da circa quarant’anni in parrocchiaper poi essere successivamente spostata in una cripta della chiesa di San Tommaso. E lì è stata vista. Dell’episodio non si seppe nulla. Fino al primo pomeriggio del 9 agosto, un altro venerdì.

Quel giorno altri parrocchiani dissero di aver visto ancora gocce sul viso dell’immagine, parlando di vere e proprie lacrime. E qui le voci cominciarono a girare, tanto da uscire dai confini della parrocchia. La notizia finì sulla stampa il giovedì successivo, era Ferragosto. Da subito l’opinione pubblica si divise. Perché accanto a chi ha considerato il fatto come un miracolo, c’è chi ha parlato di semplice condensa dovuta al periodo estivo.