Killer della camorra faceva il panettiere a Roma: arrestato. Condannato all’ergastolo

Era stato condannato all’ergastolo in primo grado per omicidio a Napoli. Il delitto era maturato negli ambienti della camorra napoletana. S.F. 55enne originario di Torre del Greco, era in attesa dell’udienza in Corte d’Appello ma sussistendo il pericolo di fuga, la Corte d’Assise di Napoli ha emesso il 20 marzo un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. L’uomo, che vive a Roma e gestisce un negozio di panificazione, è stato pedinato e, dopo una serie di appostamenti, gli investigatori, avuta la certezza circa la sua identità, dopo la notifica dell’ordinanza, lo hanno accompagnato in carcere.