Lacrime a Villaricca, Maria Carmina uccisa dal marito al culmine di una lite

Lacrime a Villaricca. E’ accusato dell’omicidio della moglie Maria Carmina, Luigi Fontana è ricoverato in ospedale in seguito ad un malore. Sarà interrogato lunedì Luigi Fontana, il muratore 54enne accusato dell’omicidio della donna originaria di Villaricca ma residente ad Altopascio in provincia di Lucca.

Per lui l’accusa è di omicidio volontario. Il movente è da ricercare nella gelosia: l’uomo – secondo le testimonianze di alcuni familiari – aveva scoperto il tradimento della moglie e da allora non si dava pace. Secondo prime informazioni l’aggressione sarebbe avvenuta al culmine di una lite tra i coniugi mentre erano in casa. La coppia ha due figli. L’omicidio è avvenuto nel primo pomeriggio di ieri in una villetta di via Enrico Fermi. La donna è morta in breve tempo e il 118 non ha potuto fare altro che constatare il decesso.

E’ stato un vicino di casa a dare l’allarme quando ha visto camminare in strada, con le mani insanguinate, Luigi Fontana, 54 anni, uscito dalla sua abitazione dopo aver ucciso la moglie Maria Carmina, 51 anni. Secondo una ricostruzione l’uomo l’aveva colpita con coltellate e lasciata agonizzante in un corridoio della loro casa, una villetta con giardino.

L’appuntamento col gip però potrebbe non avvenire in carcere, ma in ospedale. Il manovale originario di Casapesenna è stato accompagnato in ospedale in seguito ad un malore. Sotto choc, non è stato in grado di proferire parola con i militari che lo hanno arrestato.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.