L’autopsia svelerà la morte di Lorenzo, il neonato di 4 mesi ucciso nel Beneventato dalla mamma

Sarà eseguita presto l’autopsia sul corpicino di Lorenzo F., il bimbo di 4 mesi ucciso dalla madre. La mamma è indagata per omicidio volontario. A breve sarà fissata anche l’udienza di convalida dinanzi al gip del tribunale di Benevento, dopo il provvedimento di fermo emesso dalla procura. Per ora la 34enne non ha dato spiegazioni sui motivi del gesto.

Domenica pomeriggio si è allontanata da casa, a Quadrelle,  dopo un litigio con il compagno 34enne anch’egli sordomuto, che ha vagato per un po’ alla ricerca della donna, lasciando un biglietto a un amico nel quale faceva intendere che Loredana fosse scappata per suicidarsi. Un testimone oculare l’avrebbe vista, a bordo strada, scagliare nel vuoto un fagotto, mentre l’auto su la donna cui viaggiava, una Opel, era finita contro il guard rail; gli inquirenti hanno anche sequestrato un bastone di legno sporco di sangue con il quale la donna avrebbe colpito al capo il bimbo.

La tragedia, inizialmente “mascherata”da incidente stradale è avvenuta nella tarda serata di domenica, sulla Statale Telesina, dove al Km 44 Loredana Morelli,una 34enne sordomuta,finisce contro il guardrail con la sua Opel Corsa, poi scende dall’auto e preso in braccio Lorenzo il suo bambino di 4 mesi, lo lancia nella scarpata sottostante,il piccolo piange qualche testimone lo sente, e in pochi secondi si consuma una delle più efferate tragedie in provincia di Benevento: Loredana afferra un ramo e colpisce suo figlio,uccidendolo. Loredana viene ritrovata in fondo ad un burrone, con il piccolo ormai senza vita tra le braccia. Viene portata in ospedale, poi trasferita in carcere, a Capodimonte, con l’accusa di omicidio volontario.