Boom di Liberato a Napoli, arriva il commento a sorpresa di Gigi d’Alessio

Liberato resta un mistero. Non ha svelato la sua identità il rapper senza volto che si è esibito mercoledì sera sul lungomare di Napoli. Migliaia i fans assiepati nella zona della Rotonda Diaz sin dal pomeriggio per assistere al primo concerto live dell’artista misterioso. La capienza dell’area delimitata era di seimila persone ma almeno altri diecimila spettatori. In molti erano anche giunti da fuori regione, hanno assistito al concerto dall’esterno. Molti e stringenti i controlli per accedere alla zona del concerto. Arrivato attorno alle 20,30 su una barca, affiancato da sei ‘sosia’ dall’identica felpa, avvolto da fumi azzurri, l’artista è poi salito dal lato destro palco. Tanti i fans arrampicati sugli scogli per vederlo da vicino e per qualcuno c’è stato anche un tuffo fuori programma. Sempre schermato da luci e fumi, incappucciato e con fazzoletto sul volto, Liberato si è esibito per poco più di trenta minuti tra l’entusiasmo del pubblico. Non è mancato un omaggio a Pino Daniele con un accenno a’Quando chiove.

 IL COMMENTO DI GIGI D’ALESSIO

Anche Gigi d’Alessio, in un’intervista rilasciata al giornalista de Il Roma Diego Paura, ha voluto dare il suo parere su Liberato. «Un’operazione di marketing centrata al 1000%. Credo che abbia tutte le carte in regola per fare una grande carriera», dichiara Gigi d’Alessio. «Gli augurio un grande “in bocca al lupo” a lui e alla sua musica, non ne ho la più pallida idea di chi sia».