Libero De Rienzo
Libero De Rienzo

Oggi sarà affidato l’incarico per eseguire l’autopsia sul corpo di Libero De Rienzo al Policlino Gemelli di Roma. Intanto, secondo quanto riportato da La Repubblica, la polvere bianca trovata a casa dell’attore corrisponderebbe ad eroina. “Si tratta di una singola dose, conservata in una bustina di cellophane, con un principio attivo piuttosto basso, intorno al 10 per cento e priva di sostanze da taglio particolari“, scrive il quotidiano.

Libero De Rienzo ha perso la vita a seguito di un infarto a 44 anni, col corpo rinvenuto dall’amico nel suo appartamento in via Madonna del Riposo, in zona Aurelio a Roma. L’esame autoptico servirà a chiarire le dinamiche sul decesso di De Rienzo. La Procura di Roma ha già aperto un fascicolo per ‘morte in conseguenza di altro reato‘, ma al momento contro ignoti. Si tratti di una prassi necessaria per svolgere tutte le indagini sul caso.

Le indagini sulla morte di Libero De Rienzo

In passato, difatti, l’attore consumava assiduamente stupefacenti, tra cui cocaina. Sotto sequestro anche telefono e computer di Libero De Rienzo, con la speranza che diano utili informazioni su spostamenti e incontri negli ultimi giorni di vita.

Domani l’autopsia sul corpo di Libero De Rienzo

Domani invece è il giorno dell’autopsia, mentre oggi i pm hanno affidato l’incarico che si svolgerà nell’istituto di Medicina legale del Policlinico Gemelli di Roma. I magistrati hanno disposto anche i prelievi tossicologici.

 

 

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.