«Luca torna a giocare», uno striscione per il 12enne travolto sulle strisce a Portici

“Luca torna a giocare”, recita così lo striscione, affisso qualche giorno fa in via Martiri di Via Fani, per il 12enne investito lo scorso 13 giugno a Portici. Luca è ricoverato da quel giorno in gravi condizioni all’ospedale Santobono di Napoli. Qualche giorno fa la notizia che il piccolo è in lieve miglioramento, fuori pericolo, anche se le condizioni restano critiche.

Gravi lesioni al femore ed alla base cranica.

Il conducente dell’auto, un 41enne, è stato sottoposto ai test alcolemici e antidroga ed è stato denunciato in stato di libertà per lesioni gravissime. La Polizia Municipale ha eseguito i rilievi e ha sequestrato l’auto, una Fiat Panda.

Da oltre 10 giorni tutta la città prega per lui. Tantissimi i gesti di solidarietà e vicinanza alla famiglia del 12enne.

E, come riportato dal sito de Il Mattino, proprio i suoi parenti hanno chiesto di recente di non diffondere false notizie relative a miglioramenti, in quanto non appena dovessero esserci degli sviluppi, saranno proprio loro a comunicarlo.