25.7 C
Napoli
giovedì, Agosto 11, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Sorella del boss incendia due auto alla rivale in amore: “Se ne deve andare da qui”


Nella giornata di ieri a Gragnano, i carabinieri della compagnia di Castellammare di Stabia hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Torre Annunziata su richiesta di questa Procura, nei confronti di un’indagata ritenuta responsabile di danneggiamento, incendio e atti persecutori. La donna, sorella del boss, in due occasioni aveva dato alle fiamme le auto della nuova fidanzata del suo ex, ed accecata dalla gelosia voleva che lo lasciasse. E infatti la donna messa nel mirino dopo due raid ha deciso di trasferirsi al Nord Italia.

L’indagine, diretta dalla Procura di Torre Annunziata e condotta dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia stabiese, ha consentito di raccogliere gravi indizi di colpevolezza sulle responsabilità dell’indagata (già nota per associazione di tipo mafioso, armi e stupefacenti) negli incendi appiccati dolosamente a due autovetture proprietà della rivale in amore tra la fine del 2017 e l’inizio del 2018 a Pimonte.

Protagonista della vicenda, come riporta Cronache della Campania, è Maria Carfora, detta “la fuoco”. Lei e’ la sorella del boss Nicola detto “il fuoco”. L’altra donna è stata costretta ad andare via dalla sua città e trasferirsi a Milano per paura di ritorsioni.
“Si deve fermare, si deve fermare questa. Quella deve avere paura e deve dire ‘ma che e’ ogni macchina che mi comprano le danno fuoco?’. Io voglio ritornare a Pimonte per
vedere la sua faccia”, diceva invece la sorella del boss al telefono intercettata nel corso di una inchiesta disposta dalla procura di Torre Annunziata e dalla Dda di Napoli.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Tangenti e regali per evitare controlli, indagati 11 finanzieri a Napoli

E ’accusato di aver corrotto undici militari della Guardia di Finanza con soggiorni di lusso, biglietti per le partite...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria