Turiste ammazzate in Marocco, diffuso online il video choc della decapitazione

La polizia ha tratto in arresto 3 persone per l’omicidio delle due turiste scandinava trovate prive di vita sulle montagne dell’Alto Atlante in Marocco. Le autorità nella giornata di mercoledì avevano arrestato già un uomo a Marrakech, mentre è stata confermata la pista terroristica: i 4 uomini, dunque, risultano affiliati all’Isis. L’intelligence danese ritiente autentico un video pubblicato sulle reti, in cui si assiste allo straziante omicidio di una delle due giovani turiste.

Chi sono le due vittime

Le due ragazze uccise sono Louisa Vesterager Jespersen, 24 anni, danese, e di Maren Ueland, 28, norvegese. Dopo la diffusione delle scioccanti immagini sulla fine delle ragazze, il video toglie ogni dubbio sulla matrice terroristica. I quattro, con la bandiera nera dello Stato islamico sullo sfondo, si dicono pronti a rispondere alla chiamata dell’Isis per commettere attentati.