L’amarezza di Maurizio Sarri: «Astori? Lo volevo a Napoli ma…»

“Astori? Era uno dei nomi che avevo fatto appena sono arrivato a Napoli, ma poi non se ne è fatto nulla a causa di diritti d’immagine e sponsor”. Lo ha detto Maurizio Sarri durante la consegna del premio Maestrelli a Montecatini. Il tecnico del Napoli ha poi ricordato di come lo stesso Astori lo avesse chiamato, dopo il mancato trasferimento alla squadra partenopea, per dargli spiegazioni e di come tante altre volte avessero insieme parlato dopo una partita disputata da avversari. “Era un ragazzo di una pulizia d’animo straordinaria e quella mattina per me è stata infernale”, ha concluso Sarri.