Icardi canta O’ surdato nnammurato poi conferma: “Inizia una nuova avventura per me”

“Inizia una nuova avventura? Sì”. Mauro Icardi e WandaNara salutano così, ultimi a uscire alle 2 di notte, la festa di compleanno di Lautaro Martinez. Assediati dai cronisti, il centravanti dell’Inter e sua moglie, nascosti dai palloncini, hanno evitato tutte le risposte. Soprattutto quella, più ficcante, sulla possibilità di salutare a breve i nerazzurri. Salvo poi farsi sfuggire (da parte dello stesso Icardi), un interlocutorio “sì”. La cui interpretazione è ovviamente lasciata a chi l’ascolta: data la situazione, un “sì” che, interlocutorio e beffardo, non basta ad aprire le porte a un addio, Che però resta possibile, con Juventus e Napoli alla finestra.

Il caso di mercato Mauro Icardi è sempre più social. E succede così che anche un video goliardico della festa di Lautaro Martinez di ieri diventa virale e per tanti tifosi addirittura un indizio di mercato. Durante la festa, infatti, il gruppo di amici di Lautaro, tra cui Maurito Icardi, ha intonato le note di “O’ surdato nnammurato”. Il video è diventato in poco tempo virale sui social.

Una serata di relax in mezzo ai tanti compagni di spogliatoio. Mauro Icardi è ancora nerazzurro, lo ricorda a tutti alla festa di Lautaro Martinez, suo amico e connazionale che con i compagni nerazzurri ha voluto festeggiare i 22 anni. Maurito si è divertito alla festa, ha cantato e ballato sulle note napoletane de «O surdato nnammurato», ma non si è lasciato andare a nessuna parola sul suo futuro.

«Sta cominciando una nuova avventura? Si» questa l’unica affermazione di Icardi all’uscita, atteso da tifosi, curiosi e cronisti. Insieme a lui l’inseparabile Wanda Nara, i due sono sembrati tranquilli nonostante le mille voci degli ultimi giorni ed una carriera, quella di Mauro, che potrebbe mettersi in salita se dovesse restare a Milano con la maglia nerazzurra.

Ieri scadeva l’ultimatum che AurelioDe Laurentiis aveva dato a Mauro Icardi per accettare la proposta allettante del Napoli: 7,5 milioni di euro netti di ingaggio per 5 anni. Un’offerta ritenuta economicamente valida dalla controparte che però non ha mai espresso un sì convinto alla proposta del Napoli. Il club azzurro, però, non molla e utilizza una strategia attendista. A delinearla è l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport che spiega come De Laurentiis punti sulle difficoltà finanziarie della Juventus, costretta a vendere prima di poter operare nuovi acquisti e spera che il perdurare di questa situazione spinga Icardi e il suo entourage ad accettare la proposta Napoli, per non rischiare di restare col cerino in mano. Il patron – riferisce ancora la rosea – ha fissato comunque a martedì prossimo una sorta di dead line per avere il tempo di stilare un contratto che, comprendendo anche lo sfruttamento dei diritti di immagine, comporta una settimana di lavoro dei legali per stilare tutti gli accordi. “Capirà Icardi che oltre il 26 agosto non si può realmente andare? Vedremo”, conclude la