29.3 C
Napoli
giovedì, Luglio 7, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Mbappè, rinnovo da record col Psg: guadagnerà oltre 250 mln di euro in 3 anni: “E’ un insulto al calcio”


120 milioni di euro alla firma, 50 milioni netti all’anno per tre anni, voce in capitolo sull’allestimento della squadra e sulla scelta dell’allenatore. Sono questi gli argomenti che hanno convinto Kylian Mbappe a restare al Psg, mettendo la parola fine alla corte serratissima del Real Madrid e del suo presidente Florentino Perez. Non ci sono conferme sulle cifre esatte dell’accordo. Il contratto dell’attaccante vincitore della Coppa del Mondo con la Francia era in scadenza a giugno, e a quel punto sarebbe stato disponibile a parametro zero.

Così non sarà e il campione francese si legherà al club del qatariota Nasser Al Khelaifi con un contratto che sconvolgerà tutti i record precedenti. Non solo: la conferma di Mbappe ha anche un’altra lettura, con Al Khelaifi che potrà contare sul suo giocatore più costoso come sponsor d’eccezione per i mondiali di calcio nel suo Qatar, senza correre il rischio – in caso di vittoria francese – di premiare un campione che di fatto lo ha abbandonato. L’operazione, tuttavia, ha provocato la reazione sdegnata del presidente della Liga spagnola Javier Tebas, che su Twitter ha usato parole di fuoco contro il proprietario del Paris Saint Germain: “Quello che farà il PSG rinnovando Mbappé con grosse somme di denaro (per sapere dove e come le paga) dopo 700 milioni di perdite nelle ultime stagioni e avendo più di 600 milioni di euro di monte stipendi, è un INSULTO al calcio. Al-Khelafi è pericoloso quanto la Super League“.

L’attaccante francese del PSG Kylian Mbappe, che ha preso la decisione di rimanere in Francia ricoperto d’oro rifiutando di fatto il Real Madrid, ha parlato di questa decisione tramite una lettera pubblicata sui propri canali social e ripresa anche dal sito ufficiale del PSG.

Vi proponiamo lo stralcio riguardante le scuse al Real:

“Sono fiducioso di poter continuare a migliorare all’interno di un club che ha dei mezzi per raggiungere i suoi obiettivi. Voglio dire grazie al presidente Al Khelaifi per la fiducia nei miei confronti, oltre a tutti i tifosi del PSG sparsi in tutto il mondo per le loro manifestazioni d’affetto. Vorrei dire grazie anche al Real Madrid e al suo presidente, Florentino Perez. Capisco bene il privilegio di essere stato cercato da un club così prestigioso: non ho dubbi sulla loro delusione, sarò il loro primo tifoso nella finale di Champions che si terrà a Parigi, casa mia”.

Rinnovo Mbappé, la Liga annuncia un esposto alla Uefa: “Scandaloso”

Dura presa di posizione della Liga sul rinnovo di Mbappè. L’associazione spagnola passa ai fatti e annuncia che farà un esposto davanti alla Uefa e alle autorità amministrative e fiscali francesi e dell’Unione Europea sul rinnovo di Mbappé col Psg per “continuare a difendere l’ecosistema economico delcalcio europeo e la sua sostenibilità”. Per la Liga l’accordo firmato dal giocatore “attacca la stabilità economica del calcio europeo, mettendo a rischio centinaia di migliaia di posti di lavoro e l’integrità dello sport, non solo nelle competizioni europee ma anche in quelle nazionali. “E’ scandaloso- si legge nella nota – che un club come il Psg, che la scorsa stagione ha avuto perdite per oltre 220 milioni di euro dopo averne accumulato per più di 700 milioni nelle stagioni precedenti, con un costo della squadra di circa 650 milioni in questa stagione, possa concludere un tale accordo mentre quei club che potrebbero permetterselo senza compromettere il loro monte ingaggi vengono lasciati senza la possibilità di farlo”. Per la Liga il Psg “sta prendendo in carico un investimento impossibile, visto che ha un monte ingaggi inaccettabile e ha registrato enormi perdite nelle precedenti stagioni. Questo tipo di comportamento da parte di Al-Khelaifi, presidente del Psg e membro dell’Esecutivo Uefa e presidente dell’Eca, mette in pericolo il calcio europeo allo stesso livello della Superlega”.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Covid in Italia, Gimbe lancia l’allarme: «Mettete le mascherine, adesso rischiamo il lockdown»

Una "crescita esponenziale dei contagi, che non contabilizza il sommerso dei casi non dichiarati". "Quarte dosi al palo e...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria