21 C
Napoli
martedì, Maggio 17, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Melito. Nuove strisce blu in città. L’opposizione insorge: “Illegittime”, l’Amministrazione replica


Ha creato non poche perplessità, questa mattina, la comparsa in città di nuovi stalli per la sosta a pagamento disposti in via Don Raffaele Abete e l’istallazione delle basi di nuovi parchimetri in via Lavinaio. Sui social e tra i consiglieri di opposizione non sono mancate le reazioni: se da un lato i cittadini hanno espresso le proprie perplessità sulle “piazze virtuali”, dall’altro i rappresentanti della minoranza hanno protocollato un’interrogazione a risposta orale indirizzata al sindaco Antonio Amente, l’assessore al ramo Rosa Cecere e al presidente del consiglio, Nunzio Marrone.

Nel documento protocollato questa mattina, proposto dal consigliere Lello Caiazza e sottoscritto da tutti i colleghi di opposizione, si fa riferimento all’assenza – al momento – di atti ufficiali che giustifichino l’istallazione delle nuove strisce blu, definite illegittime poiché non consequenziali ad un atto amministrativo. Inoltre, si legge nel documento, la disposizione di ulteriori stalli a pagamento “rappresenta un potenziale danno erariale per le casse comunali in quanto espone l’ente ai prevedibili ricorsi al Giudice di Pace o al Prefetto di Napoli avverso le eventuali contravvenzioni che potrebbero essere elevate in caso di mancato pagamento della sosta da parte degli utenti, ed il Comune di Melito di Napoli potrebbe vedersi costretto a sostenere le spese legali necessarie per la difesa in giudizio oltre che quelle derivanti dalle possibili condanne giudiziali alle spese legali sostenute dai ricorrenti”.

In attesa della risposta ufficiale in consiglio comunale, l’Amministrazione ha replicato all’iniziativa dell’opposizione: “Al momento – fanno sapere dalla casa comunale – non ci è pervenuta alcuna interrogazione. Ci teniamo a dire che non essendoci alcun atto ufficiale, le nuove strisce blu disegnate dalla società concessionaria in via Don Raffaele Abete non sono ancora in funzione fino all’emissione di un atto ufficiale. Provvederemo nei prossimi giorni a disciplinare, come previsto dal regolamento, le variazioni che si riterranno opportune”.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Torna la paura a Soccavo, 2 colpi di pistola esplosi contro il cognato del boss

Antonio Ernano è stato ferito in via Vicinale Palazziello nel quartiere Soccavo. Dopo l'agguato la vittima ha raggiunto autonomamente...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria