Ex calciatore del Napoli stroncato da un tumore, il ricordo di Cannavaro: “Buon viaggio amico mio”

Fabrizio Ferrigno
Fabrizio Ferrigno

Mondo del calcio in lutto, si è spento a 47 anni Fabrizio Ferrigno. L’ex Napoli è stato strappato alla vita da un male incurabile. Oltre a quella azzurra, nella sua vita ha vestito anche le maglie di Castel di Sangro, Casarano, Reggina, Benevento, Acireale, Padova, Giulianova, Catanzaro, Juve Stabia, Pisa, prima di fare ritorno al Catanzaro nella stagione 2007/2008, ultima prima di appendere le scarpette al chiodo.

La sua carriera, scandita da tantissimi club, è indissolubilmente legata alla maglia del Catanzaro. Con i calabresi, infatti, Fabrizio Ferrigno fu protagonista della doppia promozione dalla Serie C2. Capitano e leader di quella squadra, centrò una storica promozione in Serie B nel 2004. Lì aveva collezionato 71 presenze anche grazie alla sua militanza anni prima tra le fila del Padova.

A Catanzaro era stato ribattezzato come ‘il sindaco’ per via del suo carattere determinato, del suo carisma e la sua classe. Poprio il club calabrese, l’ha ricordato così:

“Il presidente Floriano Noto, a nome di tutta l’US Catanzaro, esprime profondo cordoglio per la morte di Fabrizio Ferrigno. L’ex calciatore giallorosso, tra i protagonisti della promozione delle Aquile in serie B nel 2004, si è spento oggi a causa di una terribile malattia. Alla famiglia del caro Fabrizio, amato da tutta la tifoseria che gli aveva attribuito l’appellativo di “sindaco”, vanno le più sincere condoglianze di tutta la società”.

Chi era Fabrizio Ferrigno

Fabrizio Ferrigno è nato a Napoli il 30 giugno del 1973. Dopo aver terminato la carriera da calciatore, ha intrapreso quella da direttore sportivo. Ed e proprio in queste vesti che, dopo le esperienze con Messina e Catania, arriva per lui la soddisfazione più grande. Ds della Paganese, nel campionato 2016/17 vince il premio come miglior direttore sportivo della Lega Pro. Un privilegio assoluto che ha certificato ulteriormente  la sua professionalità in quest’altro ruolo. Tra i suoi colpi più importanti, ci fu sicuramente quello di aver portato alla Paganese un giocatore come Reginaldo con trascorsi in Serie A.

L’amicizia con Fabio Cannavaro

L’ex capitano del Napoli e campione del mondo 2006 ha dedicato un toccante post Instagram all’amico Scomparso: “Ciao amico mio, fai buon viaggio… mi mancherai
R.I.P Fabrizio Ferrigno”. 

Oltre a Cannavaro, l’hanno ricordato anche Vincenzo Iaquinta e Fabio Pisacane.

Seguici Sui Nostri Canali Social

Rimani Aggiornato Sulle Notizie Di Oggi