Follia a Napoli, pretende la seconda dose di vaccino e rompe una costola al vigilante
Follia a Napoli, pretende la seconda dose di vaccino e rompe una costola al vigilante

Panico a Napoli, all’ingresso del centro Atitech a Capodichino, per le secondi dosi di vaccino Pfizer rimandate. Solo ieri, difatti, si è ripreso riprogrammando gli appuntamenti da lunedì a mercoledì nei prossimi giorni. Un uomo, però, non l’ha presa bene e giunto all’ingresso del centro, ha preteso di essere vaccinato aggredendo anche le guardie giurate. La violenza è nata dopo che l’uomo si è presentato al centro pretendendo di essere vaccinato con la seconda dose, nonostante però non avesse ricevuto neanche l’sms per la riprogrammazione del vaccino. Quando ha perso la pazienza, ha rotto la costola ad una guardia ed è stato denunciato per lesioni. A riportare la notizia è Il Mattino.

L’aggressione

L’uomo non aveva neanche ricevuto l’sms per la riprogrammazione della dose. Poi, trovatosi sul posto, ha rotto una costola ad una guardia Lotta alle frodi, intanto, che riguarda anche la distruzione dei flaconi usati negli hub vaccinali. «I flaconi vengono frantumati e gettati nei rifiuti speciali – spiega il manager Verdoliva – li distruggiamo per evitare che possano essere oggetto di attenzioni da parte di terzi con cattive intenzioni, come il rischio di utilizzarli».

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.