Neve e gelo, decisione ufficiale del Comune di Napoli sull’apertura delle scuole

“Emergenza neve. All’esito dell’ultima riunione in Prefettura delle ore 17.00 dalla quale non sono emersi ulteriori elementi di criticità sul piano della viabilità e visto il bollettino meteorologico regionale che conferma lo stato di allerta “verde”, le scuole cittadine  funzioneranno regolarmente. Gli impianti di riscaldamento degli immobili scolastici di proprietà comunale saranno già attivi dalle ore 6 del mattino.  La previsione di un ulteriore irrigidimento delle temperature e di gelate notturne richiama, comunque, tutti i cittadini alla massima osservanza delle regole di prudenza e di sicurezza stradale e degli accorgimenti atti alla protezione di tubature e contatori idrici”. – così gli assessori alla Scuola, alla Protezione Civile e al Patrimonio Palmieeri Del Giudice e Borriello

Neve, in particolare, nelle zone collinari a Napoli mentre il Vesuvio appare completamente innevato. Gelo e pioggia nel capoluogo e nei comuni della provincia di Napoli. A Ercolano (Napoli) il Comune ha disposto la chiusura della strada comunale di accesso al cratere del Vesuvio, nel tratto compreso tra località La Siesta e piazzale quota 1000. Stop anche alle visite al Cratere – secondo quanto comunica l’Ente Parco Vesuvio – da oggi e fino al 28 febbraio. Ricoperto di neve da cima a valle il Vesuvio: strade ghiacciate e volontari della Protezione Civile comunale in giro a monitorare il territorio.

Lezioni sospese oggi nelle scuole di ogni ordine e grado ricadenti nei comuni di San Giuseppe Vesuviano, Ottaviano, Somma Vesuviana dove i sindaci hanno firmato apposite ordinanze a causa dell’allerta meteo e del brusco calo delle temperature.