Non c’era nessuna bomba a Frattamaggiore, s’indaga per procurato allarme

Sospiro di sollievo a Frattamaggiore, città che stamattina è stata paralizzata da un allarme bomba risultato poi falso. Ad attirare l’attenzione dei passanti in piazza Riscatto era stata un macchinina telecomandata con sopra dei cavi lasciata dietro a una bicicletta. Ricevuta la segnalazione, subito è stato attivato il dispositivo previsto per i casi sospetti della presenza di esplosivo.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri, due squadre di artificieri e la Polizia del Commissariato di Frattamaggiore che si sono messi al lavoro. Secondo alcuni testimoni, sarebbe stato un uomo di origini extracomunitarie, forse pakistano, a lasciare il ‘giocattolo’ sospetto prima di darsi alla fuga. Al termine degli accertamenti i carabinieri hanno verificato che l’allarme era infondato. È stato accertato che si trattava di un semplice giocattolo rotto e lasciato in strada. E’ stata aperta un’indagine per procurato allarme.