12.1 C
Napoli
domenica, Gennaio 23, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Truffa del “finto nipote” a Secondigliano: corriere incastrato da una foto


Una truffa ormai consolidata che quotidianamente i carabinieri si trovano ad affrontare. La tecnica è sempre la stessa: i malviventi cercano vittime anziane per far leva sulla loro vulnerabilità, poi scatta la richiesta di soldi da dare ad un fantomatico corriere e infine si “ritirano” i soldi direttamente a casa della malcapitata. Ieri i carabinieri della stazione di Secondigliano (guidati dal maresciallo Marco Bitetti) hanno tratto in arresto Giuseppe Cardillo, 26enne del rione Amicizia, raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari emessa dal gip del tribunale di Napoli per due truffe aggravate ai danni di anziane.

In entrambi i casi Cardillo avrebbe usato la solita tecnica fingendosi nipote delle malcapitate e chiedendo, al telefono, di anticipare mille euro per una consegna che sarebbe avvenuta di lì a poco per mano di un corriere. Era sempre lui a presentarsi a casa dell’anziana per consegnare un pacco fittizio e ritirare la somma pattuita. Purtroppo solo a cose compiute le vittime si accorgevano del raggiro. La denuncia di due anziane ha permesso ieri l’arresto del pregiudicato che è stato riconosciuto tramite individuazione fotografica. Cardillo è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Guendalina Tavassi, ore turbolente: scontro con l’ex Umberto e l’ipotesi ‘fuga’ sull’isola

Ore molto turbolente per Guendalina Tavassi. L'ex concorrente del Grande Fratello e del Grande Fratello Vip è stata aggredita insieme al nuovo fidanzato Federico....
- Pubblicità -

Nella stessa categoria