Gaetano Manfredi
Gaetano Manfredi

Il candidato del centrosinistra e del M5s Gaetano Manfredi potrebbe incassare la vittoria alle comunali di Napoli al primo turno: secondo gli exit infatti l’ex ministro oscillerebbe fra il 57% e il 61%. In base al primo Exit poll del consorzio Opinio Italia per la Rai, Manfredi raggiunge una forchetta del 57-61,seguito da Maresca con il 19-23%.

Distanti Antonio Bassolino (9-13%) e Alessandra Clemente (5,5-7,5%).

Leggermente inferiori i dati del primo Instant Quorum/youTrend per SkyTg24 che vedono Manfredi attestarsi fra il 49 e il 53%, Maresca tra il 23 e il 27%, Bassolino tra il 10 e14%, e Alessandra Clemente tra il 6 e il 10%. In base invece, al primo Intention Tecné per Mediaset, Manfredi raggiunge una forchetta 57-62, Maresca 19-23 e Antonio Bassolino 9-13.

Chi è Gaetano Manfredi

Nato a Ottaviano, in provincia di Napoli, il 4 gennaio del 1964, Gaetano Manfredi è candidato sindaco alle comunali per una coalizione di centrosinistra allargata al Movimento 5 Stelle formata in tutto da 13 liste. Ingegnere, docente e ricercatore, Manfredi è stato rettore della Federico II di Napoli dal 2014 al 2020. Tra il 2015 e il 2020 è stato presidente della Crui, la Conferenza dei rettori delle Università Italiane. Nel Governo Conte Due ha ricoperto la carica di Ministro dell’Università. È stato proprio l’ex premier insieme al Partito Democratico e al rinnovato Movimento 5 Stelle a chiedere a Gaetano Manfredi di scendere in campo alle amministrative, fungendo tra i garanti del cosiddetto Patto per Napoli pacchetto di misure economiche per aiutare a risanare i conti di Palazzo San Giacomo.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.