Strangola e uccide una 26enne, poi si uccide con una pistola mentre i carabinieri lo inseguono

Omicidio-suicidio nel Pavese. Ha ucciso una cubana di 26 anni, poi è fuggito e si è ammazzato sparandosi nelle campagne alle porte di Pavia. È questa la prima ricostruzione dei carabinieri di quanto accaduto oggi pomeriggio in una villa di Borgarello ( Pavia). La donna sarebbe stata strangolata.

A trovare il cadavere della donna è stato un parente, preoccupato del fatto che la 26enne non rispondeva al telefono. A quel punto sono subito scattate le ricerche del 48enne (non è ancora stato specificato se fra i due c’era una relazione). Poco dopo il cadavere dell’uomo è stato ritrovato in campagna. Si è ucciso sparandosi.