Parte la campagna elettorale, nasce l’associazione SiAmo Mugnano

Le possibili dimissioni del sindaco Luigi Sarnataro hanno dato una scossa alla politica mugnanese. Complice anche l’ultimo anno della consiliatura in tanti si stanno preparando per la campagna elettorale del prossimo anno. E’ il caso della nuova associazione SiAmo Mugnano nata dall’accordo tra il consigliere comunale Genny Santopaolo, Domenico Amoruso, Gaetano del Core, Armando Zincarelli, Guido Mauriello, Pasquale Liccardo, Marcello Treno, Salvatore Rinaldi, Antonio Capasso e altri esponenti. La nuova associazione è pronta a dialogare con tutte le forze politiche del territorio in maniera trasversale.

Il nuovo gruppo ha reso noto il manifesto-politico: “Nel particolare momento storico che viviamo nel quale l’evoluzione tecnologica ci porta inevitabilmente ad essere sempre più ‘virtuali’ ed a curare sempre meno i rapporti umani, potrebbe sembrare anacronistico proporsi per contribuire al cambiamento della società attraverso un percorso basato sul rapporto diretto con la cittadinanza per costruire tutti insieme una società più equa. Mugnano purtroppo è un paese dormitorio dotato, però, di una collocazione strategica a ridosso della grande città. Mugnano è un paese con un potenziale mai del tutto sfruttato soprattutto a causa della miopia e del provincialismo di una classe politica incapace di cogliere le opportunità e le potenzialità di questo territorio e di proiettare il nostro paese nel futuro. L’intento primario della nostra costituenda associazione è di scuotere le persone nauseate dalla politica al fine di riappropriarsi dei propri spazi attraverso una partecipazione collettiva alle sorti del nostro paese. Il degrado socio-culturale in cui viviamo è evidente e palese a tutti. La nostra associazione si propone di realizzare una rivoluzione coopernicana del rapporto tra classe dirigente e cittadino. Un cittadino non più mero delegante delle funzioni politico- amministrative ma attore protagonista del cambiamento attraverso la partecipazione diretta alla vita sociale ed a quella politica del nostro paese. Solo attraverso questa partecipazione diretta e consapevole potremmo cambiare lo status quo, solo così potremmo portare Mugnano ad essere un comune migliore ed è per questo che chiediamo l’impegno di tutti perché tutti noi SIAMO MUGNANO“.