La fidanzata lo lascia, lui non la prende bene e picchia l'ex suocero con la mazza da baseball
La fidanzata lo lascia, lui non la prende bene e picchia l'ex suocero con la mazza da baseball

Follia a Macerata Campania, dove un 20enne è finito in manette per aver pestato l’ex suocero dopo la fine della relazione con la sua fidanzata. Questa mattina i carabinieri della Stazione locale hanno arrestato un 20enne di Marcianise già noto alle forze dell’ordine. Il giovane è accusato di atti persecutori, minaccia aggravata, danneggiamento, violenza privata e lesioni personali aggravate.

Le indagini hanno permesso di accertare che, da luglio 2020, il ragazzo intimidiva l’ex fidanzata 17enne e i suoi familiari. La motivazione è legata da “ingiustificata gelosia e dal rifiuto di accettare la fine della loro relazione”.

L’aggressione al padre della ragazza

Il 20enne, difatti, perseguitava la sua ex appostandosi fuori casa e davanti scuola, danneggiando in una occasione la finestra della dimora e la porta d’accesso, minacciando ripetutamente la ragazza di ucciderla, giungendo persino ad intimidire i familiari della ragazza.

L’escalation aggressiva è terminata con il ‘pestaggio’ al padre della giovane, che il 23 aprile è stato raggiunto dall’arrestato e picchiato con una mazza da baseball. Colpi che il giovane ha sferrato ripetutamente al capo.

 

 

 

 

 

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.