26 C
Napoli
mercoledì, Luglio 24, 2024
PUBBLICITÀ

Orrore a Pianura, Andrea ucciso e sepolto alla ‘Selva’: il giallo del motorino ‘scomparso’

PUBBLICITÀ

La notizia che nessuno voleva dare purtroppo è arrivata. Anche se manca l’ufficialità da parte delle forze dell’ordine il cadavere rinvenuto tra via Domenico Padula e la zona collinare dei Camaldoli è quello di Andrea Covelli, il 27enne scomparso tre giorni fa dopo essere andato a comprare dei cornetti a via Epomeo, quartiere Soccavo. Ci sono volute diverse ore per riconoscere il corpo martoriato del giovane ritrovato dagli uomini del commissariato di Pianura (guidati dal dirigente Arturo De Leone) e da quelli della squadra mobile dopo che una ‘soffiata’ fatta al telefono alla famiglia aveva ‘consigliato’ di andare a cercare il corpo nell’area che a Pianura tutti conoscono come ‘la Selva’. La mamma è stata colta da malore e non è stata in grado di riconoscerlo. Una scomparsa che fin dall’inizio ha preso le sembianze un rapimento: gli investigatori hanno infatti acquisito un video di sorveglianza che avrebbe ripreso il giovane Covelli costretto a seguire due persone su una moto nei pressi della cornetteria di via Epomeo. Fin dalle ore successive alla scomparsa i riflettori si sarebbero accesi su due persone orbitanti nel gruppo Marsicano, ipotesi che ha spinto gli inquirenti sulla pista relativa alla guerra in corso a Pianura tra il gruppo di via Torricelli e i Carrillo-Perfetto.

Il ‘giallo’ della denuncia di un motorino apparso nel video dove appare per l’ultima volta Andrea Covelli

C’è un altro particolare ancora più agghiacciante: la mattina successiva alla scomparsa di Covelli un noto pregiudicato della zona avrebbe denunciato il furto del proprio motorino, mezzo che guarda caso apparirebbe in alcuni istanti del video in cui si nota Covelli costretto a seguire due persone. Quest’ultime prima gli avrebbero preso le chiavi del suo mezzo e poi lo avrebbero ‘invitato’ a seguirli. Gli investigatori avrebbero così deciso di mettere sotto torchio alcune persone per verificare il loro abili, particolare anticipato da Internapoli. Fino al triste epilogo con il corpo martoriato di Covelli ritrovato dopo ore e ore di ricerche da parte degli uomini della polizia di Stato. Una mattanza da mala messicana. Orrore allo stato puro.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Dries Mertens cuore partenopeo: “Quando smetterò di giocare verrò ad abitare a Napoli per sempre”

Dries, Ciro, Mertens torna a parlare di Napoli e lo fa in una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport....

Nella stessa categoria

PUBBLICITÀ