E’ stato condannato a sette anni Rosario Morisco, il 28enne di Chiaiano protagonista di un rocambolesco arresto un anno fa (leggi qui l’articolo). In quell’occasione gli agenti del commissariato Giugliano-Villaricca notarono in piazza San Nicola a Giugliano una persona dall’atteggiamento  circospetto che si stava accostando ad un’auto in sosta e che, all’avvicinarsi degli agenti per controllarlo, estrasse una pistola al loro indirizzo. I poliziotti, dopo una colluttazione, riuscirono a disarmare e bloccare l’uomo accertando che l’arma, una semiautomatica con un colpo in canna e completa di caricatore con 16 cartucce calibro 9×21, era detenuta regolarmente da un terzo soggetto. Poche settimane prima vi era stato un fallito agguato alle Colonne: Morisco, indicato come presunto sicario, è stato condannato a sette anni e quattro mesi. Per lui il pubblico ministero aveva chiesto la pena, ben più severa, di 14 anni. A spuntarla le argomentazioni del difensore di Morisco, l’avvocato Nicola Pomponio, che è riuscito anche ad escludere per il suo assistito l’aggravante della recidiva. Lo riporta Il Roma.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.