Parata di stelle partenopee dello sport, spettacolo e della musica, ed eccellenze nella medicina e nell’imprenditoria, per la 17ma edizione del “Premio Malafemmena”, ideato dalla giornalista napoletana Barbara Carere e dal marito, l’ex calciatore della professionista Giuseppe Della Corte, con la direzione organizzativa della B&G art event communication srl. Il premio è dedicato al “Principe della risata” Antonio de Curtis, in arte Totò, e riconosciuto ufficialmente dalla famiglia del grande artista del secolo scorso ed anche quest’anno l’appuntamento sara’ in una suggestiva location napoletana: “Luna di Miele Eventi ” a Varcaturo. L’apertura quest’anno sarà’ affidata al cantante Sabba che canterà’ “Malafemmena”, la canzone scritta proprio dal “Principe della risata” e dal quale prende il nome il premio proprio per sottolineare la vericita’ di questo grande artista che da oltre 50 anni dalla sua morte e’ ancora presente in tutti noi.

“MALAFEMMENA” come la nostra Napoli bella ma a volte con tante contraddizioni e difficoltà. Questo premio come hanno spiegato gli organizzatori Carere e Della Corte :’Nasce dall’esigenza di ricordare un grande artista che ha lasciato un segno non solo nelle case dei napoletani, con la sua grande comicità. Ogni anno nel suo nome premiamo chi riesce nel proprio campo ad elevarsi nelle tante difficoltà specialmente in questo anno a causa della pandemia, e’ comunque riuscito ad emergere, a contraddistinguersi restando legato alla propria napoletanità, il “Premio Malafemmena” continua la Carere- porta avanti con orgoglio la responsabilità di ricordare un grande artista come Antonio de Curtis e in suo onore tutti i napoletani e non che si distinguono nei rispettivi campi. Sono contenta di poter contribuire a valorizzare le nostre origini e una terra a volte ancora schiacciata dai luoghi comuni. Napoli e la napoletanità sono molto di più». La Madrina dell’evento sarà Elena Anticoli de Curtis, il premio – il viso di Toto’ stilizzato a firma delle artiste le sorelle D’Auria di San Biagio Dei Librai. Grande riserbo sui nomi dei premiati, che la Carere ci tiene a non far trapelare.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.