Qualiano, sangue in piazza Rosselli: accoltellato in strada, ora è in prognosi riservata

Una persona accoltellata a Qualiano nel fine settimana

Prima la lite poi le coltellate. Grave episodio di violenza nel fine settimana nel centro di Qualiano. Una persona di circa 40 anni è ricoverato in prognosi riservata all’ospedale di Giugliano dopo essere stato ferito con diversi fendenti. Ad indagare sui fatti sono i carabinieri della Stazione di Qualiano, diretti dal maresciallo Pasquale Bilancio, coordinati dal capitano Andrea Coratza. I fatti sono avvenuti in piazza Rosselli, nei pressi di un noto bar. Ignote al momento le cause della lite e il responsabile dell’aggressore. Non è stata ancora ritrovata l’arma. Al momento si sa solo che una persona, di nome Raffaele, è in ospedale in prognosi riservata. Pare che fosse intervenuto a difendere un disabile, da lì l’aggressione. E’ stato colpito con 4-5 fendenti in varie parti del corpo, l’aggressore poi è scappato.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.

Prima la lite poi le coltellate. Grave episodio di violenza nel fine settimana nel centro di Qualiano. Una persona di circa 40 anni è ricoverato in prognosi riservata all’ospedale di Giugliano dopo essere stato ferito con diversi fendenti. Ad indagare sui fatti sono i carabinieri della Stazione di Qualiano, diretti dal maresciallo Pasquale Bilancio, coordinati dal capitano Andrea Coratza. I fatti sono avvenuti in piazza Rosselli, nei pressi di un noto bar. Ignote al momento le cause della lite e il responsabile dell’aggressore. Non è stata ancora ritrovata l’arma. Al momento si sa solo che una persona, di nome Raffaele, è in ospedale in prognosi riservata. Pare che fosse intervenuto a difendere un disabile, da lì l’aggressione. E’ stato colpito con 4-5 fendenti in varie parti del corpo, l’aggressore poi è scappato.