8.7 C
Napoli
lunedì, Dicembre 6, 2021
- Pubblicità -

Reddito di cittadinanza aggiuntivo: c’è il bonus fino a 4.680 euro


Reddito di cittadinanza aggiuntivo per lavoro autonomo: bonus fino a 4.680 euro. L’Inps ha pubblicato le istruzioni per richiedere le 6 mensilità aggiuntive per chi apre, o ha aperto, una nuova attività professionale o commerciale. I beneficiari possono chiedere un’integrazione dell’assegno già percepito  L’auto-imprenditorialità dà diritto a un contributo ulteriore da parte dell’Inps che va a incrementare l’assegno già percepito attraverso il Reddito di cittadinanza.

Questo significa che chi avvia una nuova attività professionale o commerciale può richiedere all’Inps un contributo in più fino a 4.680 euro, pari a 6 mensilità del reddito (780 euro), erogato in un’unica soluzione, che va a incrementare l’assegno già percepito a titolo di sussidio

Il sussidio integrativo sarebbe operativo già dal 24 settembre 2021, ma solamente ora sono stati chiariti dall’Inps i requisiti e le regole di accesso. Le indicazioni sono inserite nella circolare numero 175 del 22 novembre. Il Bonus Reddito di cittadinanza aggiuntivo per il lavoro autonomo può essere richiesto da chi avvia un’attività lavorativa autonoma o di impresa individuale o una società cooperativa entro i primi dodici mesi di fruizione del beneficio. Chi ne fa richiesta, al momento della presentazione della domanda, far parte di un nucleo familiare beneficiario di una prestazione di Reddito di cittadinanza in corso di erogazione.

Deve inoltre aver avviato, appunto, un’attività autonoma o di impresa individuale o  aver sottoscritto una quota di capitale sociale di una cooperativa nella quale il rapporto mutualistico abbia come oggetto la prestazione di attività lavorativa da parte del socio.  Per fare richiesta all’Inps il richiedente deve aver comunicato all’Istituto di Previdenza Sociale l’avvio dell’attivata entro trenta giorni dal suo inizio attraverso il modello “RdC-Com Esteso”. Senza la debita compilazione del modulo non potrà essere inoltrata la domanda.

La domanda deve pervenire agli uffici preposti all’erogazione del beneficio per via telematica attraverso il sito dell’Inps, previa autenticazione con pin/Spid/Carta nazionale dei servizi /Carta di identità elettronica, tramite patronato o un Centro di assistenza fiscale

 

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

«Se i contagi precipitano chiudiamo tutto per 5 mesi», l’ultimo avvertimento di De Luca

Un Vincenzo De Luca senza peli sulla lingua. Con l'aumentare dei contagi, il governatore della Campania ha parlato di...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria