speranza fase nuova ministro
Foto di archivio

Stamattina il Ministro della Salute Roberto Speranza è intervenuto alla Camera dei Deputati per comunicare un’informativa. “Voglio dare un messaggio di fiducia. Credo che ci siano le condizioni per una fase diversa che si sta aprendo e raccogliere i frutti del lavoro che svolgiamo. Tra dicembre e marzo abbiamo ricevuto 14 milioni di dosi, poi ne riceveremo il triplo. Si abbasserà il dato dei decessi causati dal covid. I vaccini sono la chiave per aprire una nuova stagione. In queste ultime settimane abbiamo messo in campo un numero maggiore di vaccinatori e siamo pronti all’accelerazione. Entro giugno arriveranno 45 milioni di dosi“. Il ministro della Salute ha aggiunto che nel secondo trimestre arriveranno 50 milioni di vaccini e Pfizer anticiperà alcuni milioni di dosi che per l’Italia significano circa 7 milioni.

LA CAMPAGNA VACCINALE E ASTRAZENECA

Il criterio anagrafico è fondamentale per il piano vaccinale. Tutte le Regioni devono attenersi a queste disposizioni. Ci sono stati errori da parte dell’Unione Europea ma una guerra a tutto campo avrebbe prodotto danni. Continueremo a comprare insieme anche per il fabbisogno dei prossimi anni”, dichiara Speranza. 

“Su Astrazeneca ci sono due verità. La comunità scientifica ha compiuto un’impresa a produrre in un anno la produzione di più vaccini. Dopo milioni di inoculazioni è fisiologico rimodularlo a partire dalla casistica. Astrazeneca è un vaccino efficace e sicuro che salva la vita delle persone. Il successo della campagna vaccinale inglese si basa sul vaccino. Molti scienziati ci hanno ricordato che non esiste farmaco che possa escludere al 100% il rischio di effetti collaterali. Su 32 milioni di vaccinazioni solo 86 eventi avversi, 18 sono risultati fatali. Si tratta di un fenomeno numericamente molto ridotto. Non ci possono essere dubbi, solo vaccinando milioni di cittadini riconquisteremo le nostre libertà. Ci sarà un accorto gradualismo nelle riaperture ma dovremo essere prudenti. Allenteremo piano piano le restrizioni dando certezze ai cittadini, senza mettere a repentaglio la salute delle persone e tornare alle chiusure. Nelle prossime settimane sarà fondamentale l’unità. Ci sono le condizioni per uscire dalla tempesta”, continua Speranza. 

L’INTERVENTO DI SPERANZA

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK. 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.