31.3 C
Napoli
sabato, Luglio 20, 2024
PUBBLICITÀ

Rifiuti e acque reflue immesse nelle fogne senza autorizzazione nella zona Asi di Giugliano, denunciata una 46enne

PUBBLICITÀ

Una società operante in violazione delle norme ambientali è stata scoperta dai Carabinieri forestali del Nucleo di Pozzuoli, nell’ambito dei controlli coordinati e predisposti dal Gruppo Carabinieri forestali di Napoli, nella zona Asi del comune di Giugliano in Campania.

In particolare, i militari hanno scoperto che le acque di dilavamento provenienti dall’area occupata dai rifiuti prodotti dall’attività all’interno dello stabilimento venivano immessi direttamente nella condotta fognaria, senza le dovute precauzioni e autorizzazioni previste dalla normativa ambientale.

PUBBLICITÀ

Inoltre, è emerso che i rifiuti stoccati nell’area erano miscelati tra loro e non suddivisi per categoria omogenea.
Al termine del sopralluogo, i carabinieri forestali hanno sequestrato penalmente l’intera area, che ha una superficie di 2500 metri quadrati. La legale rappresentante della società, una donna di 46 anni di Mugnano di Napoli, è stata denunciata in stato di libertà per gestione illecita di rifiuti e immissione di acque reflue industriali in fogna senza autorizzazione.
Inoltre, alla società è stata inflitta una sanzione amministrativa di 4300 euro per omessa tenuta del registro di carico e scarico rifiuti.

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Pistole con matricola abrasa nascoste nel tombino, la scoperta in provincia di Napoli

La Compagnia della Guardia di Finanza di Castellammare di Stabia ha sequestrato 3 pistole con matricola abrasa e 23...

Nella stessa categoria

PUBBLICITÀ