Mega incendio scoppiato poco fa nell’agroaversano, una grossa nuvola di fumo nero ha invaso diversi comuni di Napoli e Caserta. Il rogo dovrebbe essere tra Carinaro e Teverola nei pressi della zona industriale. Dalle prime ricostruzioni sta bruciando il capannone di una ditta. Le immagini che arrivano dall’agro aversano sono spaventose, con diverse persone in fuga dalla zona e i residenti dei paesi limitrofi pronti a barricarsi in casa.

In fiamme anchh diversi imballaggi nell’area interessata: off-limits la zona dell’Appia a ridosso della svincolo di Nola-Villa Literno dove la visibilità è ridotta e l’aria è già irrespirabile.

Più squadre dei vigili del fuoco in azione per domare le fiamme. Un’azienda è stata distrutta dalle fiamme. Il fumo nero ha invaso tutta la zona, sono in arrivo nuovi pompieri. L’odore acre del fumo ha raggiunto anche la zona di Orta di Atella, Succivo, Sant’Arpino arrivando fino a Marcianise.

Un vasto incendio di materiale plastico è in corso in una fabbrica, la New Technology and Service, che produce e assembla ricambi per auto nell’area Asi di Carinaro, al confine tra le province di Caserta e Napoli. Non ci sono feriti e sembra che sia andato a fuoco del materiale plastico all’esterno della fabbrica producendo una densa e copiosa nuvola nera che è visibile a diverse decine di chilometri di distanza. Sul posto polizia e vigili del fuoco ma non è facile domare le fiamme che si stanno estendendo anche allo stabilimento e minacciano le aziende vicine. Per ora sono interessati all’incendio due capannoni della fabbrica.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.