Dimentica le chiavi di casa, si arrampica e precipita: Ruben muore a 31 anni sotto gli occhi del fratello

È morto dopo essere precipitato da un’altezza di 5 metri, mentre cercava di entrare a casa arrampicandosi dal balcone perché aveva dimenticato le chiavi. La vittima è Ruben Iamundo, 31 anni, morto a Ladispoli (Roma) nella notte di domenica. Dopo il trasporto in ospedale, il ragazzo è morto ieri pomeriggio.

Il 31enne era rimasto fuori casa per aver dimenticato le chiavi a casa. Poi, nel tentativo di arrampicarsi, è caduto violentemente sotto gli occhi del fratello. Dopo un giorno, purtroppo, Ruben non ce l’ha fatta.

I familiari intanto hanno dato il consenso per la donazione degli organi. Su quanto accaduto indagano i carabinieri di Ladispoli, coordinati dalla compagnia di Civitavecchia su disposizione della Procura della Repubblica.