Scampia, al via la decima edizione del Simposio d’Arte Contemporanea

 

Dal 29 giugno al 6 luglio 2018 si svolgerà la 10. edizione del Simposio d’Arte Contemporanea Internazionale di Scampia promosso da Occhi Aperti società cooperativa sociale ONLUS: sette giorni di incontro, contaminazione e scambio tra artisti provenienti da diversi Paesi del mondo e il quartiere. Nato nel 2009, il Simposio d’Arte Contemporanea Internazionale di Scampia negli anni ha fatto di Scampia un ponte artistico tra Napoli, l’Europa e il mondo. Da Scampia sono passati, e a volte tornati, artisti e artiste provenienti da paesi europei (Austria, Croazia, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Romania, Spagna), dall’Oriente (Cina, India, Iran), dall’Africa (Iraq e Senegal), dall’America (Brasile).

La 10. edizione, curata da Fabio Cito con il gruppo di ragazzi Nophoto, dal titolo Lo Specchio, affronta i temi dell’individualità a contatto con l’immagine di sé. L’obiettivo di questa edizione è la restituzione di un’immagine autentica dell’abitante di Scampia, resa artificiale e costruita dal racconto dei mass media. In altre parole, quest’edizione ha come meta ambiziosa la ricostruzione di uno spazio soggettivo e intersoggettivo sincero, in un rispecchiamento fedele e reale dell’individuo.

Per una settimana, dal 29 giugno al 6 luglio, pittori, scultori, fotografi, poeti, trasformeranno Scampia in un laboratorio d’arte offrendo ai cittadini la possibilità di assistere e partecipare alla realizzazione dei loro lavori in itinere. Accanto al programma pubblico di incontri e grazie alla collaborazione di alcune organizzazioni da anni impegnate per la riqualificazione del quartiere, gli artisti coinvolgeranno oltre 100 persone tra bambini, adolescenti e donne del quartiere in laboratori creativi in cui la danza, la pittura e la fotografia diventano relazione.

Gli artisti che animano la 10. edizione del Simposio d’Arte Contemporanea Internazionale di Scampia sono: la pittrice francese Delphine Manet; il pittore turco Evrim Ozeskici; la performer e pittrice finlandese Katja Jhuola; lo scultore e pittore senegalese Mor Talla Seck; la performer e pittrice iraniana Sanya Torkmorad-Jozavi; la pittrice rumena Smaranda Moldovan; il performer e pittore inglese Tony White; e gli artisti italiani Franco Umbertini, Grazia Simeone e Vittorio Tonon.

Il programma degli incontri aperti alla cittadinanza, a ingresso libero, comincia venerdì 29 giugno 2018, alle ore 18,30, presso CasArcobaleno, via Ghisleri Lotto R, con l’Inaugurazione del Simposio d’Arte Contemporanea Internazionale di  Scampia e la presentazione degli artisti internazionali che animano la 10. edizione e del tema dell’anno.

Si prosegue lunedì 2 luglio e martedì 3 luglio, con una serie di laboratori artistici a ingresso libero su tutto il territorio del quartiere.

Mercoledì 4 luglio 2018, alle ore 10.30, presso la Villa Comunale di Scampia, Viale della Resistenza, l’appuntamento è con i Laboratori partecipativi: la pittura e l’arte visuale, insieme al gioco, diventano spazio di incontro, scambio e contaminazione per creare bellezza e scoprire il piacere di farlo insieme.

La 10. edizione del Simposio d’Arte Contemporanea Internazionale di Scampia si chiude venerdì 6 luglio 2018, alle ore 17,30, all’Auditorium Fabrizio D’Andrè, viale della Resistenza 31 con una festa. I lavori realizzati dai bambini, dagli adolescenti e dalle donne coinvolte dai laboratori diventano una mostra a cielo aperto e fanno da cornice alla consegna al quartiere delle opere realizzate dagli artisti.