Giuseppe Corcione, ras della Vanella Grassi
Giuseppe Corcione, ras della Vanella Grassi

Scarcerato cassiere del clan della Vanella Grassi. La Corte di Appello di Napoli ha accolto l’istanza dell’avvocato Antonio Iorio del Foro di Torre Annunziata ed ha disposto la liberazione di Giuseppe Corcione. E’ tornato in libertà con obbligo di dimora fuori dalla provincia di Napoli.

Corcione fu arrestato nel 2017 per aver costituito ed organizzato il nuovo gruppo criminale operante nella zona di Vinella-Grassi, con specifico ruolo di cassiere del clan, capeggiato dal boss Angrisano Gaetano (da poco arrestato dopo un periodo di lunga latitanza).

La Corte di appello di Napoli ha accolto l’istanza presentata dal difensore di Corcione, l’avvocato Antonio Iorio del Foro di Torre Annunziata, basata essenzialmente sull’assenza di attualità delle esigenze cautelari e sulla possibilità di ritenerle salvaguardate con misure meno afflittive, specie alla luce del cd. principio della decontestualizzazione che (secondo il difensore ed anche della Corte di Appello che ne ha accolto la richiesta) consente di ritenere superata l’adeguatezza della sola custodia cautelare in carcere purché siano dimostrati elementi tali da far ritenere parimenti salvaguardato il pericolo di reiterazione di altri reati.

Corcione Giuseppe, quindi, torna libertà con obbligo di dimora fuori dalla provincia di Napoli.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.